Discografia

Il dolore lombare è una patologia molto diffusa e nella maggioranza dei casi presenta un interessamento del disco intervertebrale.

>Il disco è costituito da una porzione centrale, a prevalente componente acquosa, definita nucleo polposo ed una porzione periferica, caratterizzata da fasci di fibre collagene, denominata anulus fibroso. La degenerazione discale comporta in genere uno sfiancamento della struttura fibrillare dell’anello fibroso, con susseguente lacerazione di quest’ultimo.

La Discografia è una procedura di Radiologia Interventistica, eseguita per la prima volta da Lindblom nel 1940, che permette di evidenziare mediante la fuoriuscita del mezzo di contrasto precedentemente iniettato all’interno del nucleo polposo, la presenza di fissurazioni anulari.

L’esecuzione della Discografia ha varie finalità:

  • determinare se la patologia discale è la causa del dolore lombare,

  • individuare il disco intervertebrale che causa il dolore ed

  • accertare che l’anulus fibroso non sia fissurato prima dell’esecuzione di altre procedure di Radiologia Interventistica.

Questa procedura è controindicata in quei pazienti che presentano disordini della coagulazione, infezioni locali, allergie al mezzo di contrasto accertate o stenosi del canale spinale.

Viene eseguita sotto guida Fluoroscopica o TC ed in anestesia locale. Attraverso un approccio percutaneo di tipo postero-laterale per i livelli lombari e toracici e antero-laterale per i livelli cervicali; viene inserito un ago da 20-22 G. fino all’interno del nucleo polposo e viene somministrato del mezzo di contrasto organo iodato.

La procedura ha una durata di circa 20 minuti.

Lecturer